CICLOVIA - Jazzo Rosso - San Magno - Castel del Monte
Home

L’Alta Murgia è una terra che va apprezzata con lentezza. La stessa lentezza che, nel corso di intere ere geologiche, ne ha disegnato i profili, unici al mondo. La stessa lentezza che ha portato a consolidarsi, tra i suoi abitanti, le storie, le tradizioni, i sapori. Ogni angolo di questo territorio merita di essere osservato, vissuto, gustato con la giusta attenzione, riappropriandosi dei ritmi naturali. Per questa ragione siamo stati scelti per un percorso, quello per la Carta Europea per il Turismo Sostenibile, che ci vede impegnati nella promozione di un turismo fondato sulla mobilità dolce e di un sistema di servizi a beneficio di chi sceglie di vivere il nostro territorio a ‘impatto zero’. E per questa ragione abbiamo disegnato per voi un percorso ciclopedonale composto, a sua volta, di sette itinerari che permettono di osservare, oltre a siti rinomati in tutto il mondo come Castel del Monte, alcune delle bellezze più nascoste del Parco, lontane dal caos cittadino, in un silenzio che rigenera. Oltre sessantacinque chilometri complessivi di percorsi multifunzionali che attraversano il territorio di diversi comuni e permettono una fruizione del Parco differenziata per tipo di utenza: un sistema ‘a rete’, interamente percorribile in mountain bike ma accessibile (in alcuni tratti) a piedi, con biciclette da turismo e, addirittura, a cavallo. Il progetto della Ciclovia Alta Murgia permetterà di godere su due ruote delle bellezze del Parco anche a chi arriva da altri comuni: due dei percorsi, infatti, partono dalle stazioni ferroviarie di Ruvo e Corato e sono collegati, a loro volta, con gli altri tracciati. Pedalerete e passeggerete su tragitti disegnati dalla storia, come i nostri tratturi e percorsi sterrati. E, ovviamente, avrete a disposizione – per ciascun itinerario – tutte le informazioni tecniche necessarie per programmare accuratamente i percorsi. Se avete scelto la mobilità dolce e il turismo-natura sapete bene quanto prezioso e unico sia l’ambiente che vi circonda. Lo affidiamo alle vostre cure e sappiamo di poter contare sulla vostra sensibilità.

Cesare Veronico
Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia

(Foto di sfondo di Mariano Fracchiolla)